Milan Glass Week: Il mostro della laguna è la fontana artistica protagonista

Milano – Tra vetro di Murano e acqua: “Il mostro della laguna”è la fontana artistica protagonista di Vision Milan Glass Week.

«Con Forme d’Acqua Venice Fountains l’opera d’arte e d’ingegno “il mostro della laguna” diventa la protagonista di Vision Milan Glass Week. La fontana artistica porta il vetro di Murano e l’alta creatività dei professionisti che hanno collaborato alla sua realizzazione in The Square – Piazza Gae Aulenti, centro propulsore dove si terranno i principali eventi, laboratori e spettacoli della manifestazione dedicata alla visione sostenibile del vetro.

Gianluca Orazio

Nel cuore del Centro Direzionale di Milano, nell’area sopraelevata di Piazza Gae Aulenti, rinominata per l’occasione The Square, da martedì 5 a venerdì 8 ottobre dalle 10.00 alle 22.00 il vetro sarà protagonista di Vision Milan Glass Week, la manifestazione collaterale di Vitrum 2021 interamente dedicata alle eccellenze del vetro. Per questa occasione Forme d’Acqua Venice Fountains, assieme a Consorzio Promovetro Murano, riporta per la seconda volta a Milano “il mostro della laguna”, l’opera d’arte e d’ingegno realizzata con il coinvolgimento di realtà creative, professionali e artigianali del territorio veneziano, una formidabile avventura in cui arte, design e tecnologia si fondono. L’opera era già stata esposta al pubblico nel 2014 a Villa Necchi Campiglio-FAI nella mostra “L’arte del vetro oggi in Italia”, a cura di Jean Blanchaert, gallerista e critico d’arte di fama internazionale e consulente culturale del mostro della laguna.

Dopo un lungo percorso che l’ha portato nelle più importanti location d’arte, come, ad esempio, la spettacolare cisterna-basilica sotterranea Yerebatan Sarnici di Istanbul, i Magazzini del Sale di Venezia, la Bologna Water Design, il Museo di Arte della città di Ravenna e Villa dei Vescovi-FAI di Padova, l’opera giunge nella piazza simbolo della Milano Contemporanea, Gae Aulenti, palcoscenico di una quattro giorni interamente dedicati al vetro, dove si terranno numerosi eventi, laboratori e spettacoli aperti al pubblico, che mirano a sensibilizzare e coinvolgere attivamente i partecipanti di ogni età verso una visione sostenibile del mondo vista attraverso la lente del vetro.

Il mostro della laguna

Un’epidermide di 191 squame di vetro di Murano, realizzate a mano dal Maestro Nicola Moretti, riveste la creatura marina disegnata dall’arch. Simona M. Favrin – Favrin Design, per la quale si è ispirata ad una leggenda tratta da “I segreti del Canal Grande” di Alberto Toso Fei che narra di un mostro liscio e nero, dal grande corpo di serpente e dalla testa di cavallo, la cui dimora si trova in una grande cavità posta sotto le acque di Punta della Dogana. L’epidermide cela uno scheletro in acciaio AISI 316 ed un’anima altamente tecnologica, realizzata da Forme d’Acqua Venice Fountains, la quale riproduce il respiro e la voce del mostro: il suo soffio accarezza la superficie dell’acqua e un verso profondo, abissale, spaventoso riecheggia tra i silenzi dei fondali, emergendo dagli abissi marini, diffondendosi attraverso il lento ed inesorabile movimento delle onde.

Un connubio di vetro e acqua, dove tessere vibranti e mutevoli, nella forma e nella potenzialità materica di questo materiale antico che trae dalla sua storia la forza di un continuo rinnovamento.

Simona Marta Favrin, Favrin Design

“In questo progetto, sin dall’inizio, ho messo in discussione me stesso e tutte le figure coinvolte, assumendomi la responsabilità di condurre al successo l’operazione. – Racconta Gianluca Orazio, CEO di Forme d’Acqua e project manager del mostro della laguna – Ho messo insieme un gruppo di volontari straordinari, eccellenze del territorio, che coordino e stimolo a dare ogni giorno il meglio di sé stessi. La rete che il mostro ci ha permesso di costruire è straordinaria e preziosa. Questo è il vero arricchimento.

Appartenere al mostro è per tutti noi motivo d’orgoglio e di soddisfazione, sentimenti questi che derivano direttamente dall’incontro che siamo riusciti a generare.”

Jean Blanchaert

Con questo progetto Forme d’Acqua consolida il suo rapporto tanto lavorativo quanto affettivo con la città meneghina, nella quale collabora da anni con studi di architettura e aziende alla progettazione, realizzazione e restauro di fontane su misura, simbolo dell’alto artigianato italiano. Questa volta in Piazza Gae Aulenti, non porta solo la bellezza delle sue fontane, ma anche l’Arte, attraverso quest’opera senza tempo: creatura marina già apprezzata dai più autorevoli critici e appassionati di beni culturali e destinata a viaggiare e riaffiorare nelle più importanti città del mondo per mostrarsi alla cittadinanza e farsi ammirare in tutto il suo terrificante splendore».

Maestro Nicola Moretti

Info:

Vision Milan Glass Week

Milano, 5 – 8 ottobre 2021

h. 10.00 – 22.00

L’installazione artistica “il mostro della laguna” sarà esposta in The Square, Piazza Gae Aulenti – Milano da martedì 5 ottobre a venerdì 8 ottobre dalle ore 10.00 alle 22.00.

Forme d’Acqua ® è un brand di Ecosistem s.a.s. di Orazio Gianluca

via San Michele, 4 – 30013 Cavallino Treporti – Venezia – Italia

+39 041 5301820

+39 349 3225853

press@formedacqua.com

www.formedacqua.com

https://www.facebook.com/formedacqua
https://www.instagram.com/formedacqua

https://www.linkedin.com/company/forme-d’acqua

Forme d’Acqua Venice Fountains

Brand di Ecosistem sas di Orazio Gianluca che progetta, costruisce, restaura e commercializza fontane, per interno ed esterno, in Italia e all’estero.

Lavora con i migliori professionisti per creare sempre qualcosa di nuovo, unendo l’acqua ai materiali più pregiati, e utilizzando le tecniche di lavorazione artigianale insieme agli impianti meccanici e tecnologici più all’avanguardia. L’obiettivo non è focalizzarsi sul prodotto, ma concentrarsi sull’esperienza vissuta dall’osservatore e per questo gioca con materiali, suoni e luci in modo sinergico, affinché il risultato non sia una semplice fontana, bensì un elemento di design e arredo unico.

Giuseppe Longo