Mobilità garantita: Cerimonia di consegna del veicolo per disabili e anziani bisognosi senza rete parentale

Bagheria (Pa) – E’ stata una cerimonia partecipata e sentita, soprattutto dagli sponsor e benefattori che hanno partecipato numerosi, alcuni anche spinti di situazioni familiari che vivono personalmente; imprese,  ditte e commercianti che hanno finanziato il progetto di mobilità garantita proposto dalla PMG Italia al Comune di Bagheria che ha subito sposato l’idea. 

Il progetto serve per aiutare le persone svantaggiate e i diversamente abili, privi di rete familiare; in sostanza prevede servizi di trasporto sociale e di accompagnamento di vario tipo: casa/lavoro, attività di tempo libero e socializzazione, terapie, cure mediche, diritti e doveri civici (elezioni/referendum), e tanti altri.

A gestire la prenotazione saranno la Caritas cittadina e l’Auser. Sarà un servizio gratuito per chi ne fruirà e basato sul volontariato. Per informazioni è possibile contattare la Caritas al seguente numero di telefono: tel: 091 5079341.
Presenti alla cerimonia oltre tutti gli sponsor l’assessore alle Politiche Sociali e alla Famiglia Emanuele Tornatore, responsabile della realizzazione dei progetti in Sicilia di PMG Italia Emilia De Vara,  Antonella Di Pietro responsabile rapporti Enti e Comuni per la regione Sicilia della PMG, la responsabile del Servizio Politiche sociali del Comune Francesca Lo Bue, e Frate Salvatore, parroco della Chiesa di Sant’Antonio che ha benedetto il mezzo ed i presenti. 

«Oggi è il 2 ottobre la Chiesa celebra gli angeli custodi e laicamente festeggiamo i nonni, non a caso abbiamo scelto questa giornata per l’inaugurazione di questo servizio – dice l’assessore Tornatore  –  il nonno rappresenta l’anziano.  Molti anziani vivono in solitudine e sono privi di rete parentale. Anche per loro nasce questo servizio: per essere di supporto, di aiuto anche morale potendolo accompagnare chi ha bisogno non solo a terapie ma anche ad eventi o a fare una passeggiata». 
Il veicolo è  attrezzato al trasporto di persone svantaggiate e diversamente abili, concesso in comodato gratuito da PMG Italia. La collaborazione nasce con l’obiettivo di promuovere forme di autonomia e integrazione sociale, grazie al sostegno delle imprese del territorio, i benefattori finanziano tutto il servizio dalla benzina alla manutenzione. 

«Si tratta di una integrazione collaborativa tra pubblico e privato prevista dalla “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” n° 328/2000 e  ha l’obiettivo di promuovere forme di autonomia e integrazione sociale, attraverso l’implementazione dei servizi di trasporto sociale ed accompagnamento» – spiega Emilia De Vara – I dati rilevati nell’intero territorio nazionale confermano sia il continuo innalzamento dell’età media sia l’intensificarsi dei ritmi di vita già oggi frenetici delle famiglie e rendono sempre più necessario individuare strumenti per migliorare la fruizione dei servizi da parte di chi è portatore di una disabilità, qualsiasi essa sia, che ne limita la partecipazione attiva alla vita della società e di conseguenza arricchire la società stessa, anche in termini di valori  garantendo piena autonomia e pari dignità sociale a tutti i cittadini».

«Il Progetto di Mobilità Garantita ha un valore valore etico e sociale  attorno alla quale si mobilitano le migliori risorse della comunità verso un obiettivo comune: consentire alle persone di partecipare attivamente alla vita della società, soddisfacendo il fondamentale bisogno umano di contatti e relazioni, colmando il divario tra le persone» – aggiunge l’assessore Tornatore che ringrazia insieme a tutta l’amministrazione guidata dal sindaco Filippo Maria Tripoli, la PMG Italia, i benefattori, l’Auser, la Caritas cittadina e tutti i volontari che si presteranno per questo servizio. 
Il Progetto Mobilità Garantita si realizza grazie al senso di responsabilità sociale degli imprenditori locali, che abbinano il proprio marchio e la propria immagine ad una iniziativa solidale e sociale realizzata per il benessere della comunità con il fine di offrire un valido supporto ai servizi socio-assistenziali territoriali. Il finanziamento dei veicoli, del loro mantenimento e la realizzazione del servizio, è infatti possibile grazie alla locazione da parte di imprese e aziende del territorio di spazi pubblicitari sulla superficie esterna degli autoveicoli. Tutte queste imprese hanno valori comuni e la consapevolezza che il benessere di se stessi e della propria azienda è strettamente legato alla comunità nella quale vivono ed operano.

Non solo copie