La Nebrosport in 14 Al 26^ Slalom Torregrotta-Roccavaldina

Sant’Angelo di Brolo (Me) – Torna il rombo dei motori in casa Nebrosport in occasione della 26esima edizione dello Slalom Torregrotta-Roccavaldina. Un evento particolarmente sentito dalla scuderia santangiolese che come ogni anno si presenterà con un gruppo molto numeroso. Sono 14, infatti, i portacolori rossoblù che hanno confermato la propria presenza per il fine settimana del 16 e 17 ottobre. Andiamo dunque a scoprire quelli che saranno i protagonista della Nebrosport.

Ad aprire le partenze sarà il torrese Francesco Di Stefano su Peugeot 106 di classe RS1.6, chiamato a difendere il primato ottenuto allo Slalom di Salice.

Stesso obiettivo fissato per il pattese Santo Fallo, anche lui vittorioso nell’ultima uscita al volante dell’intramontabile Fiat 500 Sporting di classe RS Plus 1.150

Voglia di riscatto, nella classe N1600, guiderà la determinazione di Gianfranco Starvagi e della sua Peugeot 106. Il pilota sampietrino, infatti, allo slalom di Castell’Umberto non fu particolarmente fortunato a causa della rottura del semiasse.

Ritorno molto atteso sui campi di gara per il santangiolese Ferdinando Taviano che sceglie una Peugeot 205 per accompagnare il suo rientro in pista. Il giovane pilota prenderà parte allo slalom di Torregrotta all’interno della classe A1400, torna al volante dopo cinque anni dall’ultima volta.

In classe A2000 poi sarà la volta di Tullio Danzì, alfiere librizzese che ha bisogno di dare continuità al primato di Castell’Umberto ancora una volta a bordo di Clio Williams.

Altro fedelissimo della Nebrosport, reduce dai due successi consecutivi di Salice e Altofonte, è Benny Costa. Il pilota roccese sarà della gara come sempre su 112 Abarth all’interno della classe S2.

Volgendo lo sguardo verso gli ultimi alfieri Nebrosport in ordine di partenza, spazio a Francesco Imbesi e alla sua Fiat 127 di classe S4 dopo il buon terzo posto ottenuto lo scorso giugno al Santo Stefano Mannoli.

Segue il librizzese Andrea Adamo in gara alla guida di Renault R5 GT Turno in classe S7, anche lui reduce da un terzo posto in occasione dello slalom di Novara dello scorso maggio.

Seguendo l’ordine troviamo il milazzese Salvatore Basile su Peugeot 205 che scenderà in pista dentro la classe E1 ITA 1400 desideroso di migliorare il secondo posto di Salice.

Stesso risultato che invece a Castell’Umberto, nella gara di casa, aveva ottenuto Simone Battagliola e che lo spingerà a fare ancora meglio in questo weekend in classe E1 Ita 1600 Turbo su Peugeot 106.

Volto storico della scuderia rossoblù, Salvatore Scibilia prenderà parte alla gara di Torregrotta su Fiat Uno Turbo di classe E1 Ita 1600 Turbo. Stessa vettura che vedrà invece Maurizio Agostino protagonista nella classe E1 ITA Oltre 2000.

Altra presenza milazzese dentro la classe E2SH 1.150 con Matteo Ruggeri che farà sfrecciare la sua Peugeot 106 con l’obiettivo di lasciarsi alle spalle lo sfortunato ritiro di Castell’Umberto. Inoltre, il Milazzese Rosario Cassisi porrà fine al folto schieramento di piloti Nebrosport al volante di Fiat 1X9 di classe E2SH 2000.