La bellezza sfregiata

Palermo – Continua il tour tra le vie cittadine con la segnalazione attenta e puntuale da parte dell’Associazione Comitati Civici, riguardo le brutture che sporcano la bellezza. Iniziamo da via Cavour, siamo in pieno centro storico davanti la Prefettura. Stiano attenti motociclisti e pedoni ad una buca profonda che si è nuovamente riformata dopo 24 ore dalla copertura con l’asfalto bituminoso. L’intervento è stato approssimativo, probabilmente si è trattato di asfalto a freddo che si toglie con la prima pioggia. L’intervento non solo non ha eliminato il pericolo, ma anzi lo ha aggravato.

Passiamo alla Scuola elementare Turrisi, Piazza V. E. Orlando, di fronte il Tribunale. Questo è quello che hanno trovato i bambini stamattina. Questi sacchi sono “apparsi” sabato mattina e sono ancora qui.

I bambini ormai non si meravigliano, sono scene ordinarie.

“Chiediamo la bonifica della zona intorno al plesso scolastico, divenuto discarica a cielo aperto da diverso tempo, e che necessita di controlli assidui.” Dichiara Giovanni Moncada Presidente dei Comitati Civici.

Luca La Scala

La buca di via Cavour
Scuola Turrisi Colonna