Presentati in Aula Magna i volumi “Scritti in onore di Antonio Ruggeri”

Messina – L’Aula Magna del Rettorato, ha ospitato l’incontro di presentazione dei 5 tomi “Scritti in onore di Antonio Ruggeri”, durante il quale sono stati presentati i volumi editi dalla “Editoriale Scientifica”.

I lavori sono stati aperti dai saluti istituzionali del Prorettore Vicario, prof. Giovanni Moschella, del Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, prof. Francesco Astone e del docente Antonino Spadaro del Dipartimento DIGIES dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

L’evento è stato presieduto dal prof. Gaetano Silvestri, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, il quale ha anche introdotto gli interventi dei professori Pasquale Costanzo (Emerito di Diritto Costituzionale, Università di Genova) e Roberto Romboni (Ordinario di Diritto Costituzionale, Università di Pisa).

Quella di oggi – ha esordito il prof. Moschella – è una giornata importante che è stata dedicata, dai suoi allievi,  ad uno dei massimi esponenti della scienza costituzionale italiana, ovvero, il prof. Antonio Ruggeri, una delle colonne della Scuola messinese di Diritto Costituzionale del prof. Temistocle Martines. Sarebbe difficile ripercorrere tutti i temi trattati dal prof. Ruggeri nel corso della sua riflessione condotta sempre con un metodo analitico e con un approccio innovativo. L’opera che oggi presentiamo vuole essere, non solo una testimonianza di affetto nei suoi riguardi, ma anche un ponte di collegamento che lo terrà sempre unito ai suoi colleghi ed amici. Alla sua stimolante sensibilità dobbiamo il nostro percorso scientifico e accademico”.

“L’incontro di oggi – ha detto il prof. Silvestri – ha un grande valore perché onora uno studioso che ha dato lustro all’Università di Messina, con una produzione scientifica che per qualità e quantità, forse, non ha pari nel campo del Diritto. Ciò testimonia, inoltre, l’importanza della Scuola Giuridica messinese; io ed il prof. Ruggeri siamo diversi, abbiamo preso strade differenti, ma ci siamo integrati perfettamente sotto la guida del maestro prof. Martines, per scoprire e indagare gli sviluppi di questa grande ‘religione civile’ che è la Costituzione”.

Emerito di Diritto Costituzionale dell’Università di Messina, il prof. Ruggeri (presente in Aula Magna) ha così commentato: l’incontro di oggi mi onora molto, perché rappresenta una grande testimonianza di grande effetto e stima da parte dei colleghi. Con molti di loro abbiamo fatto un percorso pluridecennale insieme e, dunque, questi scritti significano non solo un riconoscimento alla mia persona, ma anche nei confronti di una Scuola fondata dal mio e nostro maestro Temistocle Martines. Il nostro gruppo è cresciuto nel tempo fornendo un rilevante contributo alla collettività oltre che alla comunità accademica”.

La Presentazione è stata trasmessa anche sulla piattaforma online Microsoft Teams e sulla pagina Facebook dell’Ateneo peloritano.