Fermato rumeno per lesioni personali

Canicattì (Ag) – A seguito di attività d’indagine condotte da personale della Polizia di Stato, veniva indagato in stato di libertà B.F., cl 94 cittadino romeno, residente a Canicattì (AG), resosi responsabile del reato di lesioni personali e minacce ai danni di B.M., cittadino di nazionalità tunisina, anch’egli residente  a Canicattì (AG).

In particolare l’attività investigativa, condotta dal personale del Commissariato di P.S. di Canicattì,  traeva origine dall’intervento espletato dalla Volante del Commissariato a seguito di segnalata aggressione di una persona da parte di soggetti stranieri, la quale colpita al capo con una bottiglia di vetro, subiva diverse ferite  lacero contuse.

La Persona aggredita veniva trasportata presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale ‘’Barone Lombardo’’ di Canicattì, dove veniva diagnosticata una prognosi di giorni 7.

Gli investigatori appresa la notizia, dopo una breve attività info-investigativa riuscivano a risalire all’autore dell’aggressione, soggetto pregiudicato noto già alle Forze dell’Ordine.

Il cittadino romeno in data odierna veniva deferito all’A.G. competente per i reati sopra indicati.