Venezia espugna il Palaminardi

Ragusa – Vince meritatamente Venezia al Palaminardi di Ragusa, con le lagunari di coach Massimo Romano che si aggiudicano il big-match di giornata, restando a punteggio pieno in classifica. Primo passo falso, invece, della Passalacqua, che dopo tre buone prestazioni nelle prime tre partite, ma anche dopo una buona prima parte di gara contro le campionesse d’Italia, nel terzo e quarto periodo di gioco non riesce a trovare quella fluidità e quel gioco di squadra necessari per potere disputare un altro tipo di partita e ottenere un risultato diverso. Venezia vince 64-71 al termine di una gara giocata sempre sul filo dell’equilibrio ma nella quale l’inerzia finale è stata tutta per le lagunari, apparse più lucide nei momenti chiave dell’incontro. Le padrone di casa ci hanno provato, soprattutto con le individualità e a fine partita coach Recupido, proprio per questo, è assai deluso: “È stata una brutta prestazione da parte nostra – dice – e questo al di là del risultato, perché perdere con Venezia ci può stare. Quello che non ci può stare è la prestazione e non sono per niente contento che alla prima difficoltà abbiamo provato da soli a risolvere. Sono due mesi che lavoriamo e credo che questa squadra possa avere buoni risultati se gioca di squadra: possiamo vincere con altre squadre ma sicuramente non con le prime della classe. Non abbiamo fatto quello per cui abbiamo lavorato, sono veramente deluso perché noi possiamo vincere con Venezia se in campo facciamo la nostra pallacanestro. L’abbiamo fatta nei primi due quarti e mi aspettavo nel terzo e quarto quarto di farla molto meglio e sono rimasto deluso da questa cosa. Ovviamente il responsabile sono io che non sono riuscito a trasmettere questo, ma sicuramente la mia idea di pallacanestro è ben diversa da quella che si è vista per lunghi tratti di partita. C’è da lavorare”. Prossimo turno in trasferta a Sassari.

Romeo