Premio del Consiglio europeo della ricerca per il coinvolgimento del pubblico nella ricerca: al via la seconda edizione

Bruxelles – Il Consiglio europeo della ricerca (CER) ha lanciato il suo secondo concorso relativo al Premio per il coinvolgimento del pubblico nella ricerca, a seguito del successo dell’iniziativa pilota del 2020. Lo scopo è di dare un riconoscimento ai borsisti del CER che hanno dimostrato eccellenza nel coinvolgimento del pubblico al di là del proprio settore e nella divulgazione delle proprie ricerche finanziate dall’Unione europea.

I tre premi, ciascuno del valore di 10.000 €, saranno assegnati agli scienziati che hanno avuto maggior successo nel coinvolgere il pubblico nella progettazione, nello svolgimento o nella diffusione delle varie attività finanziate dal CER, dai vaccini ai cambiamenti climatici a molti altri campi.

La Commissaria europea per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani, Mariya Gabriel, ha dichiarato: “Gli europei sono sempre più interessati alla scienza. Secondo un recente Eurobarometro, più di un cittadino su due ritiene che gli scienziati debbano coinvolgere maggiormente il pubblico. I borsisti del CER possono contribuire a soddisfare questa aspettativa rendendo le proprie ricerche più accessibili ai cittadini. Il loro coinvolgimento sarà fondamentale per far fronte in maniera efficace alle sfide attuali e future negli ambiti della salute pubblica, del cambiamento climatico e della trasformazione digitale. Mi auguro che sempre più scienziati siano ispirati a seguire le loro orme.”

Il concorso è aperto ai borsisti del CER. Il termine ultimo per la presentazione delle proposte è fissato al 3 febbraio 2022 e i vincitori saranno annunciati nel corso dell’EuroScience Open Forum (ESOF) che si terrà a luglio 2022.