I.T.S Catania, inaugurazione anno accademico 2021-22

Catania – Eccellenza, preparazione e la costanza di mettersi continuamente in gioco per accettare sfide sempre più grandi ed impegnative. Sono queste le parole chiave che hanno caratterizzato l’inaugurazione dell’anno accademico dell’ITS di Catania. Un appuntamento realizzato in collaborazione con il Politecnico del Mare “Duca degli Abruzzi”e “l’I.T.A.E.R. Ferrarin” di Catania. L’Accademia Mediterranea della Logistica e della Marina Mercantile che si presenta agli imprenditori, agli esperti e alle istituzioni Politiche e Sociali della città di Catania, della Regione Sicilia e del panorama nazionale nei locali dell’Aula Magna dell’I.T.A.E.R. “Ferrarin” di Catania. A porgere i saluti a tutti i presenti la dirigente scolastica e Vice Presidente dell’ITS di Catania Brigida Morsellino: “Dopo sei anni di intense attività arrivano finalmente risultati importanti e grandi soddisfazioni. Per la prima volta l’inaugurazione dell’anno accademico diventa un appuntamento istituzionale da celebrare adeguatamente.

Si tratta di un evento fortemente voluto da tutti coloro che, a vario titolo, lavorano incessantemente per il bene dei ragazzi che frequentano i nostri corsi. L’inaugurazione è un punto di partenza per avere una visione più ampia dell’offerta formativa che si fa sempre più ricca grazie agli otto nuovi corsi che partiranno quest’anno e che si vanno ad aggiungere ai dodici già attivi”. Ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia che verranno formati per diventare tecnici superiori della marina mercantile e tecnici da inserire nell’ambito della logistica e delle energie rinnovabili. “Per noi è un grande onore avere una realtà così importante- dichiara il presidente dell’ITS di Catania Prof. Ing. Antonio Scamardella- tanti risultati sono già stati ottenuti ma molti altri vanno ancora conquistati. Il nuovo anno sarà denso di tante attività con i nuovi corsi che riguarderanno circa 200 studenti. Come sempre noi puntiamo sulle persone e per questo vogliamo investire sui nostri ragazzi”. Tecnici in grado di realizzare compiutamente competenze specifiche e trasversali grazie a qualità maturate in assetto teorico e lavorativo dentro una prospettiva di formazione permanente. Da qui lo sviluppo di sinergie mirate all’attuazione di iniziative capaci di rafforzare e innovare i sistemi economici territoriali.

Nel corso dell’incontro hanno preso la parola i vari rappresentanti del mondo del lavoro, della formazione, delle istituzioni politiche e sociali. Tra loro il Sindaco di Catania Salvo Pogliese, il Prefetto di Catania Maria Carmela Librizzi, la consigliera nazionale Istituto del Nastro Azzurro e Presidente Comitato Dame Federazione di Messina Maria Eleonora Salvo, il Presidente di Asec Trade Giovanni La Magna, il vice direttore dell’Alis Antonio Errigo, Marcello Pica della “Marine HR Director”, l’Ammiraglio Nunzio Martello, l’Ammiraglio Russo, il presidente del Fondo Nazionale Marittimi Angelo D’amato, i rappresentanti della Grimaldi Deep Sea, il Capo Servizio Relazioni Industriali Confitarma Leonardo Piliego, il General Manager della “Next” Fabrizio Ferrera, l’amministratore delegato del Gruppo Caronte & Tourist Vincenzo Franza, l’ingegnere Francesco Morbidelli HR Manager della Elettra, il Comandante Napolitano della Augusta 2, il Director Maritime Policy di Assarmatori Giovanni Consoli, il Professore Ignaccolo dell’Università di Catania, il Maggiore Antonio Fisichella, la Senatrice Tiziana Drago, il coordinatore ITS di Catania Prof.ssa Carmela Rapisarda e il rappresentante dell’ Assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione Professionale Pamela Munzone.