Gruviera stradale in corso Tukory

Palermo – I Comitati Civici Palermo ci segnalano altre brutture che deturpano la bellezza della città. Si tratta di uno dei punti più centrali esattamente in corso Tukory, nell’incrocio che conduce all’Ospedale dei Bambini, alle chiese di San Giuseppe Cafasso e San Giovanni degli Eremiti, a Porta Mazzara, alle mura di Porta Montalto,  al Palazzo Reale, all’oratorio di San Mercurio, tutte nel giro di poche centinaia di metri, all’ex carcere  delle Benedettine, ora trasformato in campus universitario e poi all’Istituto di Patologia Generale dell’Università degli Studi di Palermo. È superfluo ricordare che da qui transitano i mezzi di soccorso diretti verso il vicinissimo polo ospedaliero (Civico e Policlinico), nonché tutti i mezzi provenienti dalla Circonvallazione  diretti verso il centro attraverso piazza Indipendenza, e quelli provenienti dal centro diretti verso la Circonvallazione attraverso via Basile. 

“Lo stato dell’asfalto è vergognoso, con buche profonde, cosparso di brecciolino derivante dal disfacimento del manto stradale, riparato, anzi rattoppato in un modo assolutamente insoddisfacente, in un tratto con segnaletica orizzontale sbiadita o assente. Le foto mostrano anche lo stato intollerabile dei marciapiedi.

Come si possa tollerare una situazione del genere è un mistero, mentre le segnalazioni di chi non si rassegna cadono nel vuoto. Scriviamo ancora, perché qui si gioca con la vita dei cittadini, soprattutto dei  conducenti dei mezzi a due ruote”. E’ vero che il Comune vive un momento tra i èiù drammatici della sua storia amministrativa ma è anche vero che il dissesto di bilancio non può essere un alibi per ogni mancato intervento.

Luca La Scala