Centinaia di studenti alla Caserma Scianna per l’Ambasciata del Giuramento: Il Dirigente Picciurro plaude all’iniziativa

Palermo – Centinaia di studenti alla Caserma Scianna per l’Ambasciata del Giuramento: Il Dirigente Picciurro plaude all’iniziativa

«“Iniziative come queste vanno incoraggiate e sostenute sempre perché educano i nostri giovani a vivere i veri valori della vita che trovano un iter formativo nel sentiero della legalità nella solidarietà verso tutti”. Con queste parole di apprezzamento per l’insediamento dell’Ambasciata del Giuramento a firma dell’Esercito Italiano e Parlamento della Legalità Internazionale, il Dirigente Scolastico Sergio Picciurro ha dato il benvenuto ai tantissimi “suoi” studenti e studentesse dell’Istituto Superiore Statale “Filippo Parlatore” e Liceo Artistico “V. Ragusa” di Palermo. Accolti dai colonnelli Mario Rea e Massimiliano  Bravaccino, i giovani hanno preso parte a una cerimonia importantissima e solenne guidata dal presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Nicolò Mannino con accanto i suoi dello staff di Presidenza, Vito e Adriana Lucchesi e i giovani Giulia e Gabriele. Il Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, dalla sua sede interregionale di Napoli ha fatto pervenire un messaggio che sottolinea la validità del Giuramento e la sua importanza in casa “Esercito Italiano”.

Un bel messaggio quello vissuto da tanti studenti e militari dell’Esercito Italiano insieme nel credere in un servizio al Paese avvolti da un tricolore che vive sempre più nel cuore di un popolo che sa sempre trovare la forza di non mollare. Nicolò Mannino, nell’aver avuto parole di riconoscimento per i due colonnelli Rea e Bravaccino, ha ringraziato il dirigente scolastico Sergio Picciurro e i docenti tutti che hanno coordinato tra i banchi di scuola una bellissima iniziativa culturale che richiama l’educazione civica vissuta in una delle caserme più grandi della Regione Sicilia, la stessa che sfiora i mille militari. Tanti i giovani studenti che si sono alternati nel chiedere come entrare a fare parte della vita militare e conoscere più da vicino il “modus vivendi” dell’Esercito.

La visita alla struttura della Caserma è stata quasi d’obbligo alla fine della cerimonia, quando tutto sembrava finire e invece si era solo all’inizio. Dinnanzi agli alunni e alunne una grande scritta: “Ad Ogni Costo”. Il motto di questa realtà militare. Ciò non è sfuggito all’attenzione di Nicolò Mannino il quale nel suo discorso ha sottolineato: “Abbiamo un debito da pagare gioiosamente con tanti martiri, con chi ha pagato con la vita una autentica cultura di speranza e di riscatto. Ad ogni costo andremo avanti al fianco di tanti giovani che sanno dire con la loro semplicità da quale parte stare e agire a favore di grandi ideali che fanno di ogni uomo e di ogni donna un’autentica sentinella del mattino”. Parole di ringraziamento e di stima ai partecipanti all’insediamento dell’Ambasciata del Giuramento sono state espresse con profondo calore e sincerità dal vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Salvatore Sardisco e dalla referente della segreteria nazionale Helga Guardì. “Siamo al vostro fianco – concludono Salvatore Sardisco e Helga Guardì – e giureremo amore ai valori della vita ogni giorno certi che ciò che seminiamo sboccerà nel cuore di chi attende un’alba di luce e di bellezza”. Un grande applauso ha dato voce a un caloroso “arrivederci”». 

Giuseppe Longo