Protezione dei consumatori: dati 2021 sul sistema di allarme rapido dell’UE

Bruxelles – Didier Reynders, Commissario per la Giustizia, presenterà i dati sul lavoro della Commissione riguardo alla sicurezza dei prodotti e al sistema di allarme rapido dell’UE per la sicurezza.

In base a tali dati, nel 2021 il sistema ha registrato oltre 1800 segnalazioni scambiate tra le autorità degli Stati membri. La maggior parte riguardato veicoli a motore o prodotti correlati (27 %) e giocattoli (19 %). Tra gli articoli segnalati con regolarità vi sono anche le illuminazioni di Natale e le candele. I rischi più frequenti correlati ai prodotti pericolosi nel 2021 sono stati le lesioni (28 %) o i rischi causati dalle sostanze chimiche (23 %).

Didier Reynders, Commissario per la Giustizia, ha dichiarato: “Grazie al Sistema di allarme rapido “Safety Gate”, la Commissione europea e le autorità nazionali per la tutela dei consumatori collaborano quotidianamente per garantire la sicurezza dei regali che acquistiamo per i nostri cari. Si tratta di un esempio molto concreto di cooperazione a livello dell’UE a beneficio dei consumatori.” Ogniqualvolta le autorità nazionali individuano un prodotto pericoloso, lanciano un allarme nel quadro di “Safety Gate”, contenente informazioni sul prodotto, una descrizione del rischio e le misure adottate dall’operatore economico o ordinate dall’autorità (ad esempio il ritiro del prodotto dal mercato). A questo punto altre autorità danno seguito alla segnalazione e adottano le proprie misure, ritirando il prodotto anche sui rispettivi mercati nazionali. Il numero complessivo di azioni riferite tramite “Safety Gate” è in continua crescita da anni, a conferma del fatto che le autorità nazionali continuano a dare priorità alla sicurezza dei consumatori.

I messaggi video in cui il Commissario Reynders presenta alcuni esempi di prodotti pericolosi sono disponibili su EbS. Tutte le segnalazioni sono disponibili online su EU Safety Gate.