Identità “Picta.” In mostra al Museo G.Pitrè

Palermo – 40 cartelloni del Teatro dei Pupi della Sicilia orientale (dovuti a pittori popolari dei secoli XIX – XX). La mostra, che inizia questo pomeriggio alle 16,30, sarà visitabile sino al 9 gennaio prossimo, presso la Sala delle Carrozze del Museo Giuseppe Pitrè (accanto la Palazzina Cinese) viale Duca degli Abruzzi, 1.

Orari (ingresso libero)

martedì – domenica ore 9-19 (ultimo ingresso ore 18,30), lunedì chiuso.

I cartelloni sono presentati sia nella loro integrità sia

nella parzialità di alcuni loro particolari, quale materiali del Laboratorio di Antropologia delle immagini, che fa’ parte dell’Archivio Etnostorico Nazionale della Fondazione Aurrelio Rigoli che si trova a Villa Lina in piazza Niscemi, 48.

L’esposizione affascina non solo per la fattura, i caratteri estetici e i vivaci colori delle opere esposte ma anche per quanto – attraverso di esse – riesce a svelare dell’identità del popolo siciliano (quella che Giuseppe Pitrè, fondatore e teorico della Demopsicologia, chiamava Indole, qualità innata nell’essere umano).