Giunta comunale approva accordo con la Regione per realizzazione della piazza del quartiere ZEN

Palermo – La Giunta comunale ha approvato l’accordo istituzionale tra la Regione Siciliana e il Comune di Palermo per l’attuazione dell’intervento di riqualificazione urbana denominato “Progetto per la realizzazione di una piazza prospiciente la chiesa di San Filippo Neri del Quartiere ZEN di Palermo”. L’importo presunto complessivo dell’opera è di tre milioni di euro. 

Il Comune di Palermo e la Regione siciliana, in seguito a varie interlocuzioni tra gli assessori Giusto Catania, Maria Prestigiacomo e Marco Falcone si sono posti l’obiettivo comune di intervenire nell’ambito del Quartiere san Filippo Neri – ZEN, attraverso la realizzazione di progetti che, oltre a riqualificare il territorio, si pongano l’obiettivo dell’inclusione e della socializzazione degli abitanti del quartiere. 

A tal fine è stato individuato quale intervento da finanziare e realizzare la creazione di una piazza localizzata nel cuore del quartiere, prospiciente la parrocchia di San Filippo Neri, aperta anche al resto della città per la sua posizione e facile raggiungibilità.

«L’intervento di riqualificazione – afferma l’assessore all’Urbanistica, Giusto Catania –  assume una valenza sociale e la destinazione è coerente con la previsione del Piano Regolatore vigente per le aree interessate dal progetto, per le quali era prevista una destinazione pubblica. La decadenza dei vincoli espropriativi, in assenza di un nuovo strumento urbanistico all’ordine del giorno del Consiglio comunale, impone la necessità di approvare l’intervento in variante».

«Ai fini dell’attuazione – dichiara l’assessora alla Rigenerazione Urbana, Maria Prestigiacomo – il Comune di Palermo si impegna a mettere a disposizione della Regione le aree di proprietà comunali ricadenti nel sito oggetto della progettazione e realizzazione dell’intervento, e a delegare la Regione e il RUP a procedere con le attività inerenti l’espropriazione delle aree». 

Il sindaco, Leoluca Orlando, sottolinea che oggi «il tema della riqualificazione delle periferie delle grandi aree metropolitane è centrale nell’odierno dibattito politico, urbanistico e sociale e gli interventi finalizzati a tale scopo sono ritenuti strategici dalle Amministrazioni che operano sul territorio a tutti i livelli amministrativi. La buona collaborazione istituzionale con la Regione permetterà di realizzare un’opera che contribuirà alla riqualificazione di una parte importante della città di Palermo».