Mannino elogia Convertini: “E’ un grande uomo”

Monreale (PA) – Mannino elogia Convertini: “E’ un grande uomo”.

«Parole di ammirazione, affetto e gratitudine quelle scritte da Nicolò Mannino – Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale -indirizzate al conduttore Rai Beppe Convertini a conclusione del riuscitissimo Convegno Nazionale celebratosi presso il Palazzo Arcivescovile di Monreale sul tema “Lasciatevi interpellare dall’innocenza dei Piccoli”. Con grande professionalità e competenza Beppe Convertini ha guidato i lavori affiancato da Nicolò Mannino, lo stesso che ha curato nei dettagli una scaletta di eventi dove si sono alternati la mamma della piccola Denise Pipitone rapita e scomparsa ben diciassette anni fa da Mazara del Vallo, e poi Zakia Seddiki, moglie dell’ambasciatore Italiano Luca Attanasio ucciso nel Congo in un agguato che ancora oggi grida Giustizia al cospetto degli uomini e di Dio. E poi tanti artisti, donne del cinema, dirigenti scolastici fino al Questore di Palermo Leopoldo Laricchia.  Beppe Convertini è sicuro di sé: duetta nel presentare con Nicolò Mannino che gli fa da spalla e agisce con quella professionalità che nello schermo Rai si percepisce ma dal vivo è tutta un’altra cosa. “Non ci sono parole – dice a conclusione dell’evento Nicolò Mannino – per descrivere la bellissima persona di Beppe a partire dalla sua umanità, professionalità, bravura, semplicità e incisività. Averlo nominato Socio Onorario del Parlamento della Legalità Internazionale – conclude Nicolò – è per noi un onore e siamo certi che ci ritroveremo ancora per proporre altre iniziative culturali dove il talento si sposa con la classe e da questo connubio viene fuori un inno di bellezza di cuore che in Beppe è già carriera ma principalmente una presentazione, una carta d’identità dove lui sa quanto vale e chi lo ascolta percepisce di avere innanzi un grande Uomo”. Oltre l’attestato di nomina Beppe Convertini ha portato con sé una targa di riconoscimento dall’editorialista Carlo Guidotti e un microfono color oro dove il pentagramma della vita si fa inno di bellezza tra le mani di “un grande uomo – conclude Nicolò Mannino -che sa quanto vale”. Il resto è solo valore aggiunto».

Giuseppe Longo