Allo Sperone spacciavano in pieno giorno:la Polizia di Stato sequestra quaranta dosi di cocaina

Palermo – La Polizia di Stato, nei giorni scorsi, ha sequestrato 40 dosi di cocaina già confezionate e ha arrestato un noto pusher, impedendo di fatto un’attività di spaccio a cielo aperto.

L’attività di polizia si è svolta ancora una volta allo Sperone dove una pattuglia del Commissariato di P.S. “Brancaccio”, durante le prime ore della mattina, nel corso di un passaggio in via padre Spoto, ha notato su strada un individuo 29enne conosciuto per i suoi notevoli precedenti in materia di stupefacenti.

Quando i poliziotti si sono apprestati ad effettuare un controllo, il malvivente, avendolo capito, ha ritenuto di fuggire in via Messina Marine.

Ne è scaturito un breve inseguimento che si è concluso quando i poliziotti lo hanno raggiunto ed hanno osservato nitidamente il malvivente gettare sotto una vettura parcheggiata diversi involucri poi recuperati. All’ interno sono state rinvenute e sequestrate 40 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 7 grammi,  già confezionate e pronte ad essere spacciate.

Il malvivente è stato tratto in arresto, il provvedimento convalidato dall’Autorità Giudiziaria. Indagini sono in corso per risalire a fornitori ed eventuali destinatari all’ingrosso dello stupefacente.

Giova precisare che l’ odierno arrestato è, allo stato, indiziato in merito al reato contestato e che la sua posizione sarà definitiva solo dopo l’emissione di una, eventuale, sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.