La Regione chiude l’anno senza un bilancio, Sunseri (M5S) preoccupato: “Fatto ingiustificabile, l’esperienza Musumeci si conferma disastrosa”

Palermo –  “Ci troviamo a chiudere l’anno senza un bilancio, neanche provvisorio: centinaia di capitoli vuoti, senza un euro, spesa bloccata, proroghe non concesse (tanto per fare un esempio, i lavoratori dell’ex Aras), stipendi non pagati da mesi (dipendenti di Sicilia Digitale), decreti di cofinanziamento dei fondi europei fermi perché privi di copertura. Una situazione paradossale, che preoccupa molto, non so come si possa dare una giustificazione a tutto questo”.

Lo ha dichiarato il deputato regionale del Movimento 5 Stelle, Luigi Sunseri, durante il suo intervento in un’Aula deserta e nel corso di una seduta conclusasi nel giro di pochi minuti. L’Assemblea non ha potuto infatti incardinare il disegno di legge sull’esercizio provvisorio, presentato solo ieri dal governo regionale e oggi assegnato alla commissione Bilancio.

“Siamo andati a peggiorare – osserva Sunseri – e quest’anno per la prima volta in questa legislatura l’Assemblea, convocata proprio per consentire l’approvazione quantomeno dell’esercizio provvisorio entro la fine dell’anno, non lo ha potuto neanche discutere. Così, andremo in gestione provvisoria. Il governo Musumeci non avrebbe potuto fare di peggio e non potrebbe esserci una conclusione del 2021 più amara di questa, per la Regione e per i siciliani. Non vi è dubbio che questo sia il peggiore governo di tutti i tempi, incapace di provvedere, con la dovuta tempestività, ad adottare gli atti di ordinaria amministrazione. Una vergogna che sopporteremo per poco, perché siamo certi che la disastrosa esperienza di Musumeci non ha più alcun futuro”, conclude il deputato M5S.