Con “Swing Along with me”, sabato 12 febbraio, il Toni Piscopo Trio è pronto a riscaldare gli animi alla Galleria delle Vittorie

Palermo – Una serata che riscalderà gli animi e farà volare sulle note dei classici della musica pop e jazz americana, proponendo i temi dei più grandi compositori (Gershwin, Carmichael, Arlen, ecc.) che, attraverso la struttura di “canzone”, hanno finito per scrivere la storia stessa di un’intera epoca.

“Swing Alone to Me” è il titolo del concerto che, sabato 12 febbraio alla Galleria delle Vittorie, avrà come protagonista il “Toni Piscopo Trio”.

Una formazione costituita da Riccardo Randisi (pianoforte), Riccardo Lo Bue (contrabbasso e Toni Piscopo (voce), musicisti d’alto profilo professionale che si sono esibiti di frequente a manifestazioni di livello nazionale ed internazionale. Una recensione per un suo disco apparsa sul quotidiano La Repubblica cita: “la sua voce appare fresca e divertita, lieve e mai compassata come lo stile dei migliori crooner impone, di una raffinatezza che rivela l’ascolto attento di maestri storici. Eccellente è il gusto con cui Piscopo affronta classici che altre grandi voci americane hanno reso immortali”.

Tra i brani in programma si potrà ascoltare “I Got Rhythm”, “Georgia”, “Over the rainbow”, ma anche “One note samba”, “That’s life” e tanti altri. 

Gli artisti

Toni Piscopo, vocalist  del gruppo, è considerato uno fra i pochi interpreti  italiani  della canzone popolare tradizionale americana. Una citazione del giornalista critico musicale Gigi Razete afferma: “Tra le voci maschili del jazz, assai meno numerose delle femminili, quella di Toni Piscopo è da molti anni una delle più eleganti e raffinate a livello nazionale”.

Riccardo Randisi (pianoforte), figlio d’arte, ha all’attivo centinaia di concerti eseguiti per conto di prestigiosi organismi musicali ed è stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica per meriti musicali.

Riccardo Randisi

Riccardo Lo Bue (contrabbasso), nato ad Agrigento ma palermitano di adozione, inizia a suonare la chitarra già all’età di undici anni, a sedici anni passa al basso elettrico per poi successivamente approdare al contrabbasso. Si esibisce con varie formazioni già dal 1976 e dai primi anni ottanta inizia a collaborare con alcuni fra i migliori musicisti.

Riccardo Lo Bue

Ingresso libero. Info e prenotazioni al tel. 091.6745668.