Powerchair hockey e powerchair football, i Red Cobra perdono in casa con i Leoni Sicani e vincono con le Aquile nella partita d’esordio in Sicilia di calcio in carrozzina

Palermo – Si è appena concluso il ricco week end di impegni sportivi per i Red Cobra, squadra palermitana di hockey in carrozzina che sabato ha ospitato, per il match di ritorno, al Palamangano, i Leoni Sicani di Santa Margherita di Belìce, perdendo per 3 a 6; mentre stamani, al Palaoreto, si è disputata la prima partita siciliana di powerchair football (calcio in carrozzina) che ha visto, nel derby cittadino, sfidarsi i Red Cobra e le Aquile Palermo, partita che si è conclusa a favore dei Cobra per 0 a 3. Ma andiamo a ripercorrere un pò quello che è successo in campo sia ieri che oggi.

E’ stato sicuramente un bell’incontro quello svoltosi ieri pomeriggio al Palamanagano per la partita di ritorno di powerchair hockey (hockey in carrozzina) tra i Red Cobra e i Leoni Sicani, entrambe le squadre sono state brave e tecnicamente preparate. Il gioco si fa subito caldo, e al 2’ c’è il primo calcio di rigore a favore dei Leoni, mentre al 6’ segna Faletra per i Cobra; subito dopo, al 7’ a segnare è Pozzo per i Leoni. Finisce così il primo tempo 1-1.

Al 3’ del secondo tempo, è di nuovo Pozzo che centra la pallina in rete, ma al 6’ lo segue Consiglio per i Red; è di nuovo goal al 9’ per i Leoni. Ed ancora, su assist di D’Aiuto, segue un altro goal di Faletra per i Cobra proprio negli ultimi 5 secondi dal fischio di stop. Il secondo tempo termina così con un pareggio 3-3.

Dal terzo tempo in poi, nonostante i  vari tentativi in porta, i Red Cobra non sono riusciti più a segnare, intanto proprio da questo 3° tempo entra in campo, per la prima volta coi Cobra, Irene Infantino che sostituisce Gaetano Consiglio; a pochi secondi dal fischio d’inizio c’è subito un calcio di rigore a favore dei Leoni, parato dal portiere Biondolillo. A 50 secondi dalla fine, sarà Pozzo che segna il 4° goal dei Leoni. Il terzo tempo finisce quindi con 3-4.

Ultimo tempo: Per i Cobra entra Falletta al posto di Cutrera, e al 3’ arriva il quinto goal dei Leoni con Luca che raddoppia al 9’ portando i Leoni alla vittoria. Nulla è valso, per i Cobra, gli ultimi cambi, ovvero, Cutrera e Abbate che entrano in campo al posto di Biondolillo e Infantino, e infine, l’ingresso di Tranchina al posto di Cutrera. L’incontro termina così, 3 – 6 a favore dei Sicani.

Il match d’esordio di Powerchair Football

Stamani al Palaoreto si è svolto il primo incontro di calcio in carrozzina sia per i Red Cobra sia per le Aquile Palermo. Prima della partita un minuto di silenzio, che è stato rispettato anche nel match di ieri pomeriggio, per ricordare Salvatore D’Amico giocatore delle Aquile Palermo ed Antonella D’Aiuto, Dirigente dei Red Cobra, che purtroppo sono recentemente scomparsi. Partono così i due tempi da 20’ ciascuno (mentre per il powerchair hockey sono 4 tempi da 10’), e si avvia intanto questo “campionato regionale” tra le Aquile, i Red Cobra e i Leoni Sicani, chi si classificherà primo, accederà poi allo step nazionale. In campo, più o meno, ritroviamo le regole del calcio, con qualche peculiarità, ad esempio il “due contro uno” ovvero due giocatori di una squadra non possono avvicinarsi contemporaneamente ad un avversario.

Il primo tempo dell’incontro odierno è stato piuttosto tranquillo a parte qualche calcio di rigore ed un cambio per le Aquile (Di Gregorio al posto di Migliaccio) e termina così con uno 0-0.

Nel secondo, c’è un cambio in porta per i Cobra: Falletta al posto di Biondolillo che entra in sostituzione di Cutrera. D’Aiuto va in attacco, e la palla entra in porta grazie ad un autogol del portiere avversario. Primo punto così per la squadra ospite. All’8’ un altro cambio nella porta dei Red: torna Biondolillo ed entra Abbate al posto di D’Aiuto; per le Aquile, invece, entra Fabozzi al posto di Lionetti che poi riesce per far entrare Calò. Al 7’ segna per la prima volta, per i Cobra, Irene Infantino che porta la squadra a 2 goal. Dal fronte Aquile, un nuovo cambio in campo: esce Calò ed entra Lionetti. Al 9’ Irene Infantino raddoppia e rafforza così il vantaggio per i Cobra. Esce Franco per le Aquile, ed entra Lopes, nel frattempo l’arbitro dà tre minuti di recupero. La partita si chiude con la vittoria dei Red Cobra per 0-3.

Prossimo incontro di powerchair football per i Red Cobra sarà il 3 aprile (ore 11), al Palamangano, contro i Leoni Sicani; mentre il nuovo appuntamento col powerchair hockey sarà a Genova, in trasferta, il 19 marzo, con il match di ritorno, a Palermo, il prossimo 9 aprile (ore 11) sempre al Palamangano.

Le formazioni

Red Cobra (formazione powerchair hockey): 19- Giovanni Biondolillo; 3- Gaetano Cutrera; 11- Gaetano Consiglio ; 9- Giuseppe Faletra;  10- Giovanni D’Aiuto (Capitano); 4- Armando Falletta; 16- Gregory Abbate; 18 -Irene Infantino; 6 -Carlo Tranchina. Allenatore: Marcello Cacioppo, Vice allenatore: Fabio Puglisi | Allenatore powerchair football: Giuseppe Faletra; Vice allenatore: Marcello Cacioppo.

Leoni Sicani: 90-Giuseppe Bivona; 12-Giuseppe Capizzo; 2-Ignazio Capizzo; 5- Caterina Crapanzano; 10-Domenico Luca Garofalo; 18- Carmelo Aurelio Licari; 6-Massimo Francesca; 9-Francesca Nicolosi; 11-Giuseppe Pozzo; 3-Giuseppe Sanfilippo; 14-Emiliano Zerilli.

Aquile Palermo: 18- Giuseppa Calò; 20-Lirio Di Gregorio; 1-Valentina Fabozzi; 23-Patrizia Franco; 66-Marina Lionetti; 21-Gabriele Lopes; 12-Matteo Lopes; 5-MariaPiera Migliaccio; 9- Pietro Boncimino; 19-Rosa Mazzola; 77-Monica Saia.

Powerchair football – Palaoreto