Nel ricordo dell’ingegner Dante
Al Museo intitolato al grande progettista Giacosa, la visita della nipote

Si riconferma il legame del Fiat 500 Club Italia con la famiglia Giacosa-Zanon, nel segno naturalmente della storica bicilindrica.

Garlenda (SV) – Sabato 19 febbraio il Museo Multimediale “Dante Giacosa” ha ricevuto la graditissima visita di Cristiana Zanon, nipote dell’Ing. Dante, ideatore della mitica Fiat 500.

Ad accogliere Cristiana era presente lo staff della segreteria del Fiat 500 Club Italia ed il fondatore Domenico Romano, che in questa importante occasione le ha consegnato una targa ricordo: “E stata una visita emozionante e voglio ringraziare tutti per la calorosa e amichevole accoglienza. Mi ha colpita innanzitutto la così ben strutturata realtà organizzativa condotta con passione già dal lontano 1984 dal fondatore del club e da tanti appassionati Cinquecentisti. Spero di potermi impegnare al loro fianco in futuro nella speranza di essere utile e riuscire a dare il mio contributo come simbolo di continuità per ciò che ha realizzato mio nonno. Era riservato, estremamente rispettoso e appassionato di natura, si prendeva cura personalmente del suo giardino. Amante della musica classica, l’ascoltava spesso. Era bello condividere il tempo libero con lui. Vivo ancora nel suo esempio.”

Anche la nostra ultraventennale federazione all’ASI (Automotoclub Storico Italiano) ci accomuna con la famiglia Giacosa Zanon: il padre di Cristiana, Vittorio Zanon di Val Giurata, grande sportivo e conoscitore di auto storiche, è stato presidente ASI dal 1987 al 1997.

Prima di salutare, Cristiana si è iscritta con orgoglio al Fiat 500 Club Italia, con la targa dell’auto del nonno.