Automobilismo: due successi assoluti e un secondo posto per la RO racing nel fine settimana

Successi e piazzamenti da urlo nel fine settimana agonistico della scuderia RO racing. Mario Trotta e Federico Germani hanno vinto il Rally Valle della Guardia, Angelo Lombardo e Roberto Consiglio si sono imposti nella gara riservata alle storiche al Rally Cefalù Città Turistica, nella stessa manifestazione, ma nella competizione riservata alle auto moderne, piazza d’onore per il giovane Antonio Damiani e Giuseppe Livecchi.

E’ stato un novo fine settimana ricco di successi quello appena trascorso, per i colori della scuderia RO racing. Le vittorie sono giunte dalle competizioni disputate in tutto lo Stivale.

Nel Lazio, al Rally Valle della Guardia, Mario Trotta e Federico Germani, hanno meritatamente vinto, a bordo di una Renault Clio Super 1600, una gara molto difficile e combattuta. Nella stessa gara Fabio Carnevale e Roberto Lombardi, sempre a bordo di una Renault Clio Super 1600, hanno concluso a un passo dal podio. A bordo della stessa vettura francese Antonio Trotta e Giacomo Verrico hanno finito la loro gara in nona posizione in classifica generale. Eccellente la prestazione di Emanuele Giannetti e Annalisa Bianchi, che a bordo di una Renault Clio Williams di Gruppo A, sono giunti al sesto posto della classifica generale e hanno portato a casa la vittoria in classe A7. Nella affollatissima categoria Rally 4 Gianni Stracqualursi e Fiorentino Iscaro hanno condotto la loro Peugeot 208 Rally 4 all’ottavo posto della generale e al secondo di classe, Pierpaolo Colella e Davide Bragaglia, nella stessa classe, con una Peugeot 208 R2B, hanno occupato la terza posizione sul podio e hanno concluso la top ten della classifica generale, Riccardo Di Iuorio e Antonio Marino, sono giunti quarti, Antonio Curatti e Gianluca Gerardi quinti, Giorgio Santoro e Francesco Cicciarelli sesti, Martina Iacampo e Christian Vizzaccaro, vincitori della classifica femminile hanno concluso al decimo posto e Armando Oliva e Aldo Mazzonna al tredicesimo. Luigi Giammasi e Venanzio Aiezza hanno condotto la loro Peugeot 106 Maxi sul secondo gradino del podio di classe A6/K10. Giulia Taglienti e Jessica Longo, a bordo di una Peugeot 206 di classe A7, hanno concluso al secondo posto della classifica femminile e il giovane Dennis Stracqualursi, in coppia con Luca Belotta, ha portato la sua Renault Clio RS Light al secondo posto della classe N3. La prestazione corale degli equipaggi del sodalizio di Cianciana è valsa anche la vittoria nella classifica riservata alle scuderie.

Maiuscolo il risultato dei portacolori della RO racing anche al Rally Cefalù Città Turistica sia tra le vetture storiche sia tra le moderne. Angelo Lombardo e Roberto Consiglio si sono imposti a mani basse, a bordo di una Porsche 911 del Secondo Raggruppamento seguita da Guagliardo, tra le “nonnine da corsa”. Su una vettura della Casa di Stoccarda, ma del Terzo Raggruppamento, Mauro Lombardo e Rosario Merendino hanno completato il podio della classifica generale e si sono imposti nella loro categoria. Toti Mannino e Giacomo Giannone, con una Porsche 911 seguita anche questa da Guagliardo, si sono imposti nel Primo Raggruppamento. Raffaele e Salvatore Picciurro, con una Porsche 911 Carrera RS sono giunti al terzo posto del Secondo Raggruppamento. Giuseppe Musso e Massimiliano Alduina, sempre con una Porsche 911, hanno colto la piazza d’onore nel Terzo Raggruppamento.

A Cefalù, tra le moderne, encomiabile è stata la prestazione del giovane Antonio Damiani che, in coppia con Giuseppe Livecchi, a bordo di una Peugeot 208 Rally 4, ha concluso al secondo posto della classifica generale lasciandosi alle spalle vetture ben più potenti della sua francesina terribile. Nella stessa classe dei secondi assoluti con una Peugeot 208 hanno concluso al secondo posto Franco e Antonio Schepis. In classe N2 vittoria per la Peugeot 106 condotta da Gabriele Morreale e Giuseppe Scolaro.

E’ iniziato con un successo in classe N4, al Rally della Val d’Orcia, l’impegno nel Campionato italiano rally terra per Mario Mattone e Andrea Guerretti. Un ottimo inizio in una delle serie nazionali più difficili e combattute.

“I nostri associati ci hanno regalato un altro fine settimana indimenticabile con due vittorie assolute e un secondo posto – ha detto il presidente della scuderia Rosario Montalbano – un ruolino di marcia davvero invidiabile che ci fa bene sperare per il prosieguo della stagione”.