M5S all’Ars: “Altre norme impugnate dal Consiglio dei ministri, scelte fallimentari del governo Musumeci”

Palermo – “Siamo di fronte all’ennesima impugnativa che subisce questo governo regionale da parte dello Stato. Stavolta la mannaia cade sui provvedimenti che riguardano i lavoratori della Forestale e la proroga del contratto per altri due anni ai lavoratori ex Aras. Più volte ci siamo espressi ricordando al governo Musumeci che l’arte del prorogare sempre e comunque non porta buoni frutti e il Consiglio dei ministri ci ha dato la conferma: il percorso seguito dalla Regione è fallimentare, servono soluzioni diverse e non basta certo rinviare i problemi”. 

 Lo affermano il capogruppo del Movimento 5 Stelle all’Ars, Nuccio Di Paola e il deputato regionale Luigi Sunseri, nel commentare la delibera del Consiglio dei ministri che ha impugnato alcune norme della legge regionale 1/2022 (“Autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio della Regione per l’esercizio 2022”).