Eurobarometro: i cittadini dell’UE sostengono la politica di sicurezza e di difesa comune

Bruxelles – L’ultima indagine Eurobarometro standard pubblicata mostra che già prima dell’invasione russa dell’Ucraina il 77% degli europei era a favore di una politica di sicurezza e di difesa comune tra gli Stati membri dell’UE, con una maggioranza a favore di tale politica in ciascuno Stato membro.

Al momento dell’indagine gli europei ritenevano che le questioni più importanti che l’UE doveva affrontare erano l’ambiente e i cambiamenti climatici (26%, +1 pp. dal luglio 2021); l’aumento dei prezzi, l’inflazione, il costo della vita (24%, +12 pp.); e l’immigrazione (22%, -3 pp.).

Il 41% degli intervistati ha indicato i prezzi, l’inflazione e il costo della vita (+18 pp.) come uno dei problemi più importanti per il proprio paese, prima della salute (32%) e della situazione economica (19%).

Quasi sette europei su dieci (69%) sono a favore di un’Unione economica e monetaria europea con un’unica moneta, con un sostegno che raggiunge il 77% nella zona euro. L’immagine dell’UE inoltre è rimasta piuttosto stabile: il 44% degli europei ha un’immagine positiva dell’UE, il 38% un’immagine neutra.

L’indagine è stata condotta tra il 18 gennaio e il 14 febbraio 2022.