Scooter che sfrecciano in piena piazza Federico di Svevia, Cardello: “E’ diventato un circuito per le due ruote”

Catania – Mamme a passeggio con i cani e con i figli piccolissimi al seguito costrette ad ammirare uno spettacolo penoso fatto di scooter che impennano, sfrecciano a tutta velocità e fanno brusche frenate in pieno spazio pedonale. Ci troviamo in piena piazza Federico di Svevia, cuore del centro storico catanese, che da troppo tempo è stato trasformato in un vero e proprio circuito per gli scooter dove, anche in tre per volta e senza casco, si rischia di investire qualcuno. “Le segnalazioni che puntualmente riceviamo non lasciano spazi a dubbi- afferma il presidente del comitato “CataniaNostra” Andrea Cardello- bisogna fare qualcosa e non parlo di proteggere gli spazi pedonali con i paletti, occorre presidiare il territorio con il costante impiego delle forze dell’ordine. Quello che in passato era una dei salotti buoni della città oggi diventa un circuito per le due ruote a causa della totale assenza di controlli. Troppe volte abbiamo assistito a turisti e visitatori spaventati e messi in fuga ogni sera, soprattutto nei fine settimana, da decine di scooter che sfrecciano a velocità all’interno della piazza incuranti del rischio di cadere e farsi male oppure di investire qualcuno. L’ennesimo esempio di come piazza Federico di Svevia sia totalmente abbandonata”.