Messina Servizi, Fit Cisl chiede incontro per la stabilizzazione dei lavoratori a tempo determinato il cui contratto scade il 31 maggio

D’Amico: «Fondamentali per il progetto del “porta a porta”»

Messina – Il prossimo 31 maggio scadrà il contratto dei lavoratori a tempo determinato della Messina Servizi Bene Comune. La Fit Cisl, con una lettera firmata dal segretario generale Letterio D’Amico e dalle Rsu Rosaria Perrone, Giovanni Burrascano e Pietro Martino, ha chiesto al presidente e al direttore generale della società una riunione urgente per conoscere il futuro lavorativo dei lavoratori in scadenza. La Fit Cisl chiede, per questi lavoratori, «la stabilizzazione con contratto a tempo indeterminato».

«Senza la presenza di questi lavoratori – ricorda Letterio D’Amico – è impossibile portare avanti il progetto del “porta a porta”. La città di Messina ha raggiunto l’obiettivo del 55% di raccolta differenziata e per questo è stata premiata da Legambiente Sicilia. Auspichiamo che in tempi brevi ci possa essere una convocazione per discutere il futuro di questi lavoratori»