Automobilismo: buoni risultati nel fine settimana agonistico 

Il week end ha regalato nuovi risultati positivi alla scuderia RO racing. All’Isola d’Elba, Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi, nonostante i problemi d’assetto patiti dalla loro vettura, hanno concluso al quinto posto la loro trasferta. In Puglia, al Rally Città di Casarano, secondo posto per Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani.

Un nuovo fine settimana di successi, quello appena concluso.

Al Rally Città di Casarano che ha aperto la stagione della Coppa rally in settima zona. Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani, a bordo di una Skoda Fabia R5 Evo2, hanno concluso al secondo posto della generale dopo aver dato vita ad una splendida rimonta. I due, che hanno anche vinto una prova speciale, erano incappati in un testacoda, costato un gap di alcuni secondi in classifica, nelle prime battute di gara.

In Super 1600, con una Renault Clio, Toni Trotta e Giacomo Verrico si sono permessi il lusso di entrare nella Top Ten e salire anche sul secondo gradino del podio di categoria.

Buoni i risultati degli alfieri del sodalizio di Cianciana al via nella gara pugliese con le Peugeot 208 Rally 4: Gianni Stracqualursi e Iscaro Fiore hanno concluso al terzo posto di classe e al tredicesimo della generale, Riccardo Di Iuorio e Antonio Marino hanno terminato al quarto posto di classe, Martina Iacampo, che ha diviso l’abitacolo della sua vettura transalpina con Christian Vizzaccaro, si è imposta nella classifica riservata alle dame. Marco Mariani e Marco Lepore con la loro Renault Clio RS Racing Start 2.0, hanno primeggiato nella loro classe di appartenenza. In classe R2B Aldo Mazzonna e Armando Oliva hanno chiuso al nono posto di classe.

E’ partito con un migliorabile quinto posto nella generale l’impegno di Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi nel Campionato italiano rally asfalto. Il forte pilota di Cercemaggiore ha lottato con molta determinazione, ma un errato set up, della Skoda Fabia R5 Evo2, seguita dalla Delta Rally e gommata Michelin, non lo ha fatto andare oltre la quinta posizione della generale.

In Spagna, al Circuito Ricardo Tormo di Valencia, Carmelo Belluzzo è stato costretto all’abbandono in seguito a un guasto meccanico della sua moto e ha segnato zero in termini di punteggio anche nella seconda gara della Moto 4 della Superbike spagnola.

In Sicilia, in provincia di Trapani, allo Slalom Sant’Andrea Bonagia, nella classe E1 Ita 1.6, con la sua Peugeot 106, Pino Imparato ha occupato la terza posizione sul podio. Nuova prestazione superlativa per Benedetto Guarino, che, a bordo della sua Peugeot 106, ha vinto il Gruppo N e la classe N1600. Nella N1400, con due Peugeot 106 hanno centrato il podio  Antonino Bellitti e Danilo Puleo, che hanno concluso rispettivamente al secondo e al terzo posto di classe. Nella stessa categoria Fabrizio Ferrauto è giunto quarto e Salvatore Milioto sesto. Gaspare Gennaro, in gara con una Fiat 500 bic, ha concluso al terzo posto di classe e Paolo Torregrossa, con la sua Opel Astra, al secondo in RS 2.0.