Maria Ss. Addolorata. Le celebrazioni dal 6 al 15 maggio

Comiso (Rg) – Per i “matricrisiari”, da due anni a questa parte, è il momento più atteso. Ma tutti i devoti e i fedeli di Comiso non vedevano l’ora che arrivasse la possibilità di festeggiare, come da tradizione, dopo il periodo di fermo a causa dell’emergenza sanitaria, Maria Santissima Addolorata. Si comincia già venerdì 6 maggio con il solenne settenario in preparazione alla festa che sarà predicato dal sacerdote Salvatore Frasca. Le celebrazioni esterne, invece, sono in programma domenica 15 maggio. In occasione del Settenario, che andrà avanti sino al 13 maggio, è in programma, ogni giorno, alle 9 la celebrazione eucaristica, alle 18,30 la recita del Rosario e la coroncina del mese di maggio e alle 19 la santa messa a cui farà seguito la tradizionale “Sittina”, l’antico e commovente canto dialettale delle sette spade della Vergine composto nel 1846 dal maestro Filippo Messineo. In particolare, venerdì, all’apertura dei festeggiamenti, la celebrazione eucaristica sarà caratterizzata dalla raccolta dei doni per le famiglie bisognose mentre il Settenario sarà animato dalla Conferenza San Vincenzo de Paoli. Sabato, invece, ad animare il Settenario saranno l’arciconfraternita del Santissimo Sacramento e la confraternita di Maria Santissima Addolorata. Domenica 8 maggio, giornata in cui si celebra, tra l’altro, la festa della mamma, alle 9,30 il corpo bandistico Kasmeneo allieterà le vie della città accompagnando la raccolta dei doni per la tradizionale Cena gastronomica. Alle 10,30, poi, ci sarà l’apertura della fiera del dolce. Alle 11 la santa messa. A mezzogiorno in punto, dalla scalinata della chiesa di San Biagio, i bambini dell’Inno si uniranno al corteo dei carretti siciliani che si concluderà in piazza Fonte Diana con la benedizione dei doni offerti per la Cena. La Cena gastronomica prenderà il via alle 18. Alle 18,30, ci sarà la recita del Rosario e la coroncina del mese di maggio mentre alle 19 è in programma la celebrazione eucaristica con la benedizione di tutte le mamme. Il Settenario sarà animato dalle mamme della comunità. A partire da domenica 8 maggio, inoltre, il Settenario sarà trasmesso in diretta sull’emittente RadioKàris in blu. L’arciprete parroco, il sacerdote Innocenzo Mascali, invita i devoti e i fedeli a partecipare a questo momento di grande festa per rendere onore a Maria Santissima Addolorata.

La festa dell’Addolorata a Comiso edizione 2019