Di Paola  (M5S Ars): “Apertura di Micciché  al reddito di cittadinanza? Poco alla volta i partiti saranno costretti a riconoscere che è una misura che funziona”

Palermo – “Dopo le recenti  dichiarazioni di Berlusconi anche Micciché comincia ad accorgersi  dell’importanza del Reddito di cittadinanza fatto dal M5S e da Conte?  Bene, poco alla volta tutti  saranno costretti a riconoscere che  si tratta di uno strumento che funziona”.
Lo afferma il capogruppo del M5S all’Ars Nuccio Di Paola, a commento delle dichiarazioni rilasciate dal presidente dell’Ars al quotidiano La Stampa.
“Miccichè – dice Di Paola – ammette chiaramente che il suo elettorato riconosce l’importanza di questo strumento  che fino a poco tempo fa anche il suo partito osteggiava  nettamente. É  probabilmente il primo passo verso il pieno riconoscimento da parte sua dell’utilità di questa norma”.
“Al netto di qualcosa che può essere sempre essere migliorata – continua  Di Paola –  il Reddito di cittadinanza è una misura che funziona e che specie nel pieno della pandemia ha salvato tantissime famiglie dalla disperazione. La verità  è  che quasi tutti i partiti, Fratelli d’Italia in primis, vogliono smontarlo, come vogliono smontare altre ottime misure targate M5S, come il bonus 110 per cento che ha rilanciato l’edilizia ormai quasi in coma, non perché non siano cattive norme, ma perché hanno paura che i cittadini ne riconoscano i meriti, come  stanno facendo in misura sempre maggiore”.