Maria Santissima delle Grazie. Domenica la tradizionale “sciuta” del simulacro

Chiaramonte Gulfi (Rg) – Maggio è il mese della Madonna. E non è un caso che Chiaramonte Gulfi, che celebra la Vergine come Regina e Patrona, abbia scelto di rendere onore anche a Maria Santissima delle Grazie, il cui simulacro è ospitato nella chiesetta omonima, che sorge nella parte sommitale del paese. Celebrazioni che, nel 2022, assumono un significato particolare, visto che si ritorna a festeggiare dopo due anni di fermo a causa dell’emergenza sanitaria. Si comincia domani, sabato 28 maggio, e si prosegue sino all’8 giugno. Il primo appuntamento è l’iniziativa “Trekking in pineta” organizzato domani, a partire dalle 16,30, a cura del comitato con Giovanni Marletta e la partecipazione dei bambini delle tre parrocchie. Il raduno dei partecipanti a Santa Lucia, alle 17 la partenza e alle 19 l’arrivo nel piazzale della Madonna delle Grazie. Quindi, alle 20, ci sarà la svelata del simulacro della Madonna delle Grazie con la partecipazione dei portatori. Alle 21, nel piazzale della chiesa, con la collaborazione dell’associazione Piano dell’Acqua e dell’azienda Rosso di Sicilia, serata di fraternità offerta dal comitato. Domenica, 29 maggio, solennità dell’ascensione, sarà la giornata dedicata alla discesa del simulacro. Alle 7 ci sarà la vestizione dello stesso simulacro e alle 8 il raduno dei fedeli in piazza Duomo e corteo verso la chiesa della Madonna delle Grazie dove, alle 9, si terrà la santa messa presieduta da don Giovanni Piccione. Alle 10, la “Sciuta” e la discesa del simulacro della Madonna delle Grazie con la tradizionale sosta davanti al cimitero e canto del Tota pulchra. Subito dopo, sosta presso la chiesa di San Giovanni e canto del Magnificat. La processione proseguirà fino in piazza Duomo con ingresso in chiesa Madre. Subito dopo, sarà offerto un rinfresco ai portatori organizzato dal comitato con la collaborazione dell’azienda “Rosso di Sicilia”. Alle 12, la celebrazione eucaristica in chiesa Madre presieduta dal parroco, il sacerdote Salvatore Vaccaro. Alle 14,30, il “cuncursu” per le vie della città. Alle 18,30, la recita del Rosario meditato e la coroncina. Alle 19, in chiesa Madre, la celebrazione eucaristica presieduta da don Salvatore Azzara. Alle 22,30, l’iniziativa liturgica “Con Maria”, recita del Rosario allo Spirito santo. Inoltre, dal 30 maggio al 7 giugno la celebrazione eucaristica delle 19,30 sarà presieduta dai frati minori del convento Santa Maria Gesù di Chiaramonte Gulfi. A curare la comunicazione esterna dei festeggiamenti Confcommercio provinciale Ragusa, con il presidente Gianluca Manenti, e la sezione cittadina di Confcommercio, guidata dal presidente Danilo Scollo. “Riteniamo che manifestazioni di religiosità popolare come questa – sottolineano entrambi – vadano salvaguardate costituendo uno dei punti più significativi della nostra identità popolare. Sono, inoltre, un’occasione da non sottovalutare per esaltare la tradizione del commercio di vicinato, mettendo in luce tutto ciò che la nostra categoria ha sempre rappresentato per la crescita di un territorio”.