RO racing. Rally Internazionale del Salento, valido per il Campionato italiano rally asfalto

Impegni importanti per i portacolori della scuderia RO racing nel fine settimana agonistico che sta per prendere il suo avvio. Saranno nove gli equipaggi al via del Rally Internazionale del Salento, valido per il Campionato italiano rally asfalto, due quelli presenti al 16° Rally Storico Campagnolo, valido per il Campionato italiano rally auto storiche. Uno, il pilota del sodalizio di Cianciana, ai nastri di partenza dello Slalom Città di Campobasso ed altri otto i paladini del volante schierati al via di altre tre manifestazioni titolate che si disputeranno sulle strade dello Stivale.

Sarà un vero e proprio esercito quello che rappresenterà la scuderia Ro racing sui campi di gara, nel fine settimana appena iniziato. Oggi e sabato 28 maggio saranno ben nove gli equipaggi che terranno alto il vessillo della scuderia siciliana al Rally Internazionale del Salento, valevole per il Campionato italiano rally asfalto (CIRA). In Puglia, a comandare il plotone ci saranno Giuseppe Testa e Doriano Maini. Il forte talento molisano sarà della partita con una Skoda Fabia R5 EV2 della Delta Rally di Riccardo Cappato, gommata Michelin. A dare manforte al capofila, sempre con due Skoda Fabia R5 Evo2, ci saranno Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani, Campioni di zona in carica e il padrone di casa Maurizio Di Gesù che dividerà l’abitacolo della sua vettura boema con Martina Iacampo. In classe Super 1600, con una Renault Clio, proveranno ad essere protagonisti Fabio Carnevale e Roberto Lomabri. In classe Rally 4, su due Peugeot 208 in versione turbo, daranno il massimo Gianni Stracqualursi e Iscaro Fiore e Riccardo Di Iuorio con Antonio Marino. A disporre sempre di una Peugeot 208, ma in versione aspirata, ci saranno i giovani Giuseppe Mariano, al via con Marco Romeo e Gabriele Recchiuti con Nicolò Lazzarini. Nella gara salentina riservata alle storiche si presenteranno al via, con una Bmw M3 del Quarto Raggruppamento, Rosario Montalbano e Giuseppe Livecchi.

Alla quarta uscita nazionale del Campionato italiano rally auto storiche marcheranno cartellino di presenza, con una Porsche 911 del Secondo Raggruppamento, seguita da Guagliardo, Angelo Lombardo e Roberto Consiglio, freschi vincitori della Targa Florio e Natale Mannino e Giacomo Giannone, sempre con una vettura della Casa di Stoccarda, in versione 911 del preparatore palermitano, ma del Terzo Raggruppamento.

In Molise, allo Slalom Città di Campobasso, valido per il campionato italiano di specialità, a difendere i colori del sodalizio di Cianciana ci sarà, con la sua inseparabile Formula Gloria C8, Antonino di Matteo.

In pista, in Umbria, all’autodromo di Magione, il giovane talento monzese Andrea Fersini sarà al via della Renault Twingo Series. Il brianzolo proverà a bissare l’eccellente risultato, che lo vide primeggiare in gara uno, nella prima uscita di campionato.

In Lombardia, sulle strade del bresciano, Matteo Adragna, a bordo della sua Porsche 935 Silhouette, vedrà di migliorare le sue prestazioni di inizio stagione e non vorrà più accontentarsi di lottare per la vittoria di classe. Sempre nella stessa manifestazione, a bordo di una Bmw 2002 ci sarà anche Massimo Fronza.

In Sicilia al 4° Slalom Quota 100, in provincia di Catania, Sabatino Pagnozzi e Francesco Miuccio saranno della partita a bordo di due Renault Clio nella classe N2000, Jessica Miuccio, proverà a dire la sua tra le dame con la sua Renault Twingo della classe A1600, Danilo Puleo cercherà, ancora una volta, di salire con la sua Peugeot 106 sul podio della N1400 e infine, tra i protagonisti delle bicilindriche ci sarà, con la sua Fiat 500, Gaspare Gennaro.

“Questo fine settimana saremo protagonisti in tutte le discipline del motorsport – ha detto il presidente della scuderia Rosario Montalbano – saremo pronti a lottare per portare a casa nuovi successi”.