Bilancio UE 2023: l’Europa in grado di continuare a plasmare il mondo che cambia

Bruxelles – La Commissione ha proposto oggi un bilancio annuale dell’UE di 185,6 miliardi di € per il 2023, integrato da sovvenzioni per l’importo stimato di 113,9 miliardi di € nel quadro di NextGenerationEU. Il bilancio dell’UE continuerà a mobilitare investimenti importanti per rafforzare l’autonomia strategica dell’Europa e la ripresa economica in corso, salvaguardare la sostenibilità e creare posti di lavoro. La Commissione continuerà a dare priorità agli investimenti di carattere verde e digitale, affrontando nel contempo le pressanti esigenze dovute alle crisi attuali e recenti.

Il Commissario europeo per il Bilancio, Johannes Hahn, ha dichiarato: “Continuiamo a proporre importi eccezionali di finanziamenti per sostenere la ripresa dell’Europa e per affrontare le sfide attuali e future. Il bilancio rimane uno strumento importante a disposizione dell’Unione per fornire un evidente valore aggiunto alla vita delle persone. Aiuta l’Europa a plasmare il mondo che cambia, nel quale operiamo insieme per la pace, la prosperità e i nostri valori europei.”

Il progetto di bilancio 2023, integrato da NextGenerationEU, è elaborato per soddisfare le esigenze di ripresa più importanti degli Stati membri dell’UE e dei nostri partner nel mondo. Tali finanziamenti continueranno a ricostruire e modernizzare l’Unione europea e a rafforzare lo status dell’Europa quale attore globale forte e partner affidabile.

Ulteriori proposte per finanziare l’impatto della guerra in Ucraina, sia all’esterno che all’interno, saranno presentate più avanti nel corso dell’anno, sulla base di una valutazione più precisa delle esigenze, nel rispetto delle conclusioni del Consiglio europeo del 31 maggio 2022. Il bilancio riflette le priorità strategiche dell’UE, di fondamentale importanza per garantire una ripresa sostenibile e rafforzare la resilienza dell’Europa.