Palermo: caos seggi; Art1, Cuffaro e Lagalla spregiudicati

Palermo – “Totò Cuffaro e Roberto Lagalla non si smentiscono mai”. Così Mariella Maggio, segretaria provinciale di ArticoloUNO e candidata al Comune nella lista Sinistra Civica Ecologista, commenta le esternazioni dei due esponenti del centrodestra a proposito della mancata apertura di molti seggi elettorali a Palermo.

“Siccome non è credibile pensare che un ex presidente di Regione ed ex senatore – osserva Mariella Maggio – non sappia che nel caos di Palermo il Comune e il sindaco non c’entrano nulla, e che le responsabilità semmai ricadono sulla Prefettura, solo la spregiudicatezza senza pudore può spiegare le dichiarazioni di Cuffaro per cui tutto quello che sta accadendo sarebbe ‘l’ultimo scellerato atto dell’amministrazione Orlando’”.

“Roberto Lagalla – aggiunge Mariella Maggio – allude ma non dice, ma in sostanza va a ruota di Cuffaro. Non c’è niente da fare, chi nasce tondo non può morire quadrato”.