Sanzionati altri 9 condomini, oltre ad attività commerciali ed utenze domestiche

Trapani – Continua senza sosta l’impegno che il Comune di Trapani sta mettendo in campo per limitare il più possibile sia gli abbandoni di rifiuti che gli errati conferimenti, grazie alla Polizia Locale con l’ausilio degli Ispettori Ambientali. Infatti, al fine di portare sempre più in alto la percentuale di raccolta differenziata introdotta ormai nel 2019 ed evitare di contro le sanzioni previste per legge che poi si trasformano in ulteriore costo per i cittadini, è imprescindibile conferire correttamente i rifiuti nei giusti mastelli. Elevate altre 9 sanzioni ai danni di interi condomini, che vanno ad aggiungersi alle 13 precedenti. Inoltre, sanzionate anche due attività commerciali per 600 Euro ciascuna ed utenze domestiche. Grazie alle telecamere sparse nel territorio, inoltre, continuano ad esser beccati gli incivili di turno che deturpano colpevolmente il territorio, causando continui aggravi sia sui turni di lavoro che circa i costi per rimuovere gli ingombranti dalle strade. “Continuiamo senza sosta l’attività di contrasto al fenomeno legato all’abbandono dei rifiuti – dichiara il sindaco Tranchida -, auspicando che siano sempre più i trapanesi a denunciare chi, volutamente, abbandona rifiuti in strada. Invitiamo anche i residenti nei condomini ad avere maggiore cura, differenziando i rifiuti evitando di conferire il tutto nei mastelli del secco, responsabilizzando i loro coinquilini a fare bene la raccolta differenziata, atteso che per colpa di qualcuno, tutti saranno chiamati a pagare la multa”. Per segnalare abbandoni, è possibile contattare il 3296708111 oppure il 3347997217.