Torna il Trofeo Florio

Cefalù (Pa) – Il Trofeo Florio abbinato allo Historical Rally di Cefalù si è disputato dal 2000 al 2009 sino ad acquisire la validità per il Campionato Europeo Rally Auto Storiche. Sarà la società Tempo che ne ha acquisito il marchio a riproporlo nel fine settimana del 26-27 Novembre con la formula della Regolarità Storiche a media e turistica, sotto l’egida di ACIsport. Il percorso si estenderà per circa 300 km con partenza e arrivo a Palermo, ripercorrendo il percorso delle cronoscalate della provincia di Palermo quali: Monte Pellegrino, Bellolampo – Passo di Rigano , Termini – Caccamo , Floriopoli – Cerda, Cefalù – Gibilmanna e alcuni tratti iconici della Targa. Le gare di regolarità a media si svolgono lungo percorsi suddivisi in Settori in ciascuno dei quali, di norma, sono compresi tratti di regolarità su strade aperte alla circolazione stradale, dove è obbligatorio il rispetto delle norme del Codice della Strada, e Prove di Media (PM) nei quali i conduttori devono mantenere una media oraria prestabilita. Le PM si svolgono su strade aperte al traffico pubblico ovvero – con una media imposta di percorrenza, che può essere diversa per ogni prova, sempre inferiore ai 50 km/h. In queste gare sono ammesse le vetture storiche di produzione , quelle da competizione con storia documentata e quelle storiche corsa senza storia sportiva ma con valore di testimonianza storica o sportiva ,così suddivise : I° raggruppamento: Periodi di classificazione A,B,C,D,E (costruite dalle origini al 1961) II° raggruppamento: Periodo di classificazione F (costruite dal 1962 al 1965) III° raggruppamento: Periodo di classificazione G (costruite dal 1966 al 1971) IV° raggruppamento: Periodo di classificazione H, I (costruite dal 1972 al 1981) V° raggruppamento: Periodo di classificazione J1,J2 (costruite dal 1982 al 1990) Ogni Raggruppamento è diviso in tre Classi di Cilindrata: 1 – fino a 1.300 cc 2 – da 1.300 cc a 2.000 cc 3 – oltre 2.000 cc Ogni equipaggio dovrà essere formato da due persone: un pilota ed un co-pilota. Il primo pilota deve essere in possesso di patente di guida in corso di validità. Il co-pilota può condurre la vettura solamente se in possesso della patente di guida. L’età minima del co-pilota è di 14 anni. Entrambi i membri dell’equipaggio dovranno essere in possesso di qualsiasi tipo di licenza di conduttore o di regolarità emessa da una ASN riconosciuta dalla FIA in corso di validità Unitamente alla gara a media è prevista quella della Regolarità Turistica per auto storiche La base operativa sarà presso il Al Baharia resort lussuoso hotel 5 stelle che sarà sede della segreteria , direzione gara e della cena di gala. Mentre per i trasporti è stata attivata una convenzione con la Grimaldi lines compagnia di navigazione.