Calderone all’Assessore Razza: “Miccichè è la persona più rispettosa che conosca. Con il blocca nomine abbiamo evitato lo shopping elettorale. Se il caso parleremo di cosa è accaduto dopo la sua votazione” 

Palermo – “Il presidente Miccichè è la persona più rispettosa che io abbia mai conosciuto, specie in politica. L’assessore Razza parla di nomine incassate. Restiamo sbalorditi! Le nomine si incassano o vengono fatte a quelli che dovrebbero essere i migliori? Il blocca nomine. Forse è proprio qui che si annida il vero problema. Abbiamo evitato che si facesse shopping elettorale sei mesi prima del voto. Bisognava garantire la libertà di voto di milioni di siciliani. Se sarà il caso, parleremo di cosa è avvenuto a margine della votazione del blocca nomine. Il presidente Micciché non ha nessuna ossessione, o forse sì, ma solo dei buoni principi, della buona politica e del rispetto degli alleati. Legga il collega avvocato Razza la storia personale e politica di Gianfranco Miccichè. Sulle difficoltà di relazioni con il presidente Musumeci parla la storia di questi cinque anni e dei rapporti che quest’ultimo ha intrattenuto con i Partiti. Il presidente Musumeci ha parlato forse solo con gli assessori, mai con i partiti. Con Forza Italia non lo ha certamente fatto, o non lo ha fatto nei modi e nei termini che la buona politica richiede”. Lo afferma il Capogruppo di Forza Italia all’Ars, on. Tommaso Calderone in risposta alle affermazioni dell’Assessore regionale alla salute, Ruggero Razza.

Gianfranco_Micciche’