Emergenza allagamenti a Catania, Nicotra (FDI): “Intervenire ora con un piano di pulizia di tombini e grate”

Catania – “Il maltempo di ieri è solo un assaggio di quello che ci dobbiamo aspettare per l’intera settimana. Passare, nel giro di pochissimi giorni, dal caldo afoso alle piogge torrenziali non deve più stupire nessuno perché ormai il tempo, rispetto al passato, è cambiato”.

Lo afferma l’esponente etneo di Fratelli D’Italia e consigliere comunale di Catania Carmelo Nicotra (FDI).

Carmelo Nicotra (FDI)

“Bisogna farsi trovare pronti e, per evitare scenari visti negli anni precedenti, è fondamentale programmare e operare. Quali sono le condizioni delle strade catanesi, in vista degli eventuali temporali o bombe d’acqua, è facile da capire. Servono interventi di manutenzione straordinaria molto complessi che devono rispettare una specifica tabella di marcia perché, tra tombini otturati e caditoie trasformate in contenitori della spazzatura, a forte rischio sono decine e decine di strade a Catania. Bisogna concentrarsi prima sui quartieri a Nord, dove confluiscono le condutture dei paesi dell’hinterland etneo, poi sul Villaggio Goretti che in passato è finito letteralmente sott’acqua. E ancora Cibali, Monte Po, Nesima e la zona industriale. Agire adesso vuol dire evitare di fare la conta dei danni dopo”.