La reliquia del braccio di San Giovanni Battista ha iniziato a girare per alcune Case di riposo

Ragusa – La parrocchia Maria Santissima Nunziata, retta dal parroco don Filippo Bella, ha accolto ieri la reliquia del braccio di San Giovanni Battista, patrono della città e della diocesi di Ragusa. Dopo la celebrazione eucaristica della mattina, con la reliquia è stata fatta visita alle cinque case di riposo che ricadono sul territorio parrocchiale ed è stato possibile pregare insieme agli anziani. Oggi, invece, la reliquia del braccio sarà presente sul territorio parrocchiale della chiesa di San Luigi Gonzaga e donerà speranza agli ospiti della Rsa Villa San Giorgio in via Falcone e della casa di riposo Beata Maria Schininà in via Madre Teresa di Calcutta. In quest’ultima struttura sarà possibile recarsi già dalle 15 e poi anche partecipare alla messa delle 17, condividendo con gli anziani presenti la preghiera e l’attenzione nei loro confronti. Domani 25 agosto, invece, alle 9, la reliquia sarà traslata nella parrocchia San Giuseppe Artigiano, per un momento di preghiera con gli anziani delle case di riposo che si trovano nel quartiere della parrocchia. Alle 19, in Cattedrale, per il solenne novenario, ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta da don Fabio Stracquadaini, amministratore della parrocchia Santa Maria delle Grazie di Comiso. Venerdì 26, invece, alle 9, la celebrazione eucaristica presieduta dal canonico sacerdote Giorgio Occhipinti, assistente spirituale dell’ospedale Giovanni Paolo II. Dopo la celebrazione, la reliquia sarà traslata negli ospedali Maria Paternò Arezzo e Giovanni Paolo II per essere presentata agli ammalati nei vari reparti. Alle 19 ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta da don Francesco Mallemi, vicario parrocchiale della parrocchia Maria Santissima Annunziata e San Giuseppe di Giarratana.