Offese ai Servitori dello Stato, Papatheu (FI): “Fedez e Frah Quintale dovrebbero scusarsi pubblicamente per testi o foto che si commentano da soli”

Catania – “Il fotomontaggio che ritrae alcuni poliziotti col volto coperto da maschere di maiale sul post di Instagram di Frah Quintale, dopo il concerto di Catania, lo trovo disgustoso e deplorevole e auspico venga giudicato e punito per come merita”.

Lo afferma in una nota la senatrice catanese di Forza Italia, Urania Papatheu

“Offendere i nostri servitori dello Stato che rischiano la vita per proteggerci e garantire l’ordine pubblico richiama pure il noto cantante Fedez che nel testo della sua canzone “Tu come li chiami” definisce i rappresentanti delle Forze dell’Ordine “infami figli dei cani”. Fedez conta milioni di followers e come personaggio pubblico ha delle precise responsabilità, oggi più di ieri, come artista ma anche e soprattutto come padre”.

“Fedez e Frah Quintale- prosegue la senatrice- dovrebbero scusarsi pubblicamente per testi o foto che si commentano da soli. A loro dico che i cattivi influencer sono peggio dei cattivi politici. Auspico e chiedo a Fedez e a Frah Quintale di usare il loro potere mediatico per spiegare ai giovani il valore del rispetto verso uomini e donne che vestono una divisa rischiando la vita per proteggere anche persone come loro che non meritano nessun rispetto. In un momento storico in cui la percezione di sicurezza dei cittadini è quasi ai minimi storici e in cui aumentano i reati di strada, soprattutto nelle grandi città, è fondamentale far sentire la presenza dello Stato. E con questa occasione voglio ricordare che Forza Italia da sempre si è battuta per le Forze dell’Ordine e che personalmente li ringrazio per l’ottimo lavoro svolto malgrado le carenze dello Stato”.