De Luca: la mia presenza a Pantelleria segno di attenzione al territorio

Pantelleria (Tp) – «Garantire i servizi minimi essenziali e soprattutto portarli ad un livello di normalità in relazione a quello che può essere una strategia di rilancio».

Lo ha affermato il leader di “Sud chiama Nord” e candidato alla presidenza della Regione Siciliana Cateno De Luca atterrando a Pantelleria, tappa del tour elettorale che lo ha visto toccare oltre 310 comuni.

«La mia presenza a Pantelleria – ha spiegato De Luca – è un segnale di attenzione al territorio. Ci tenevo ad essere qui perché nel nostro programma di governo la continuità territoriale e la necessità di un’isola non più isolata rappresentano una priorità. Così come rappresenta una priorità valorizzare le potenzialità che le nostre isole offrono attuando politiche di promozione partendo ad esempio dall’ottenimento della bandiera blu, riconoscimento che fa la differenza nell’offerta turistica. Un’isola che punta sul turismo e la balneazione – prosegue De Luca – non può prescindere dalla certificazione dei servizi di balneazione. Su 150 comuni costieri solo in 12 hanno la bandiera blu. Un investimento va fatto soprattutto su questo. Non si tratta di un vezzo. Ottenere il riconoscimento significa aver attivato una serie di servizi complementari che aumentano la qualità dell’offerta turistica.

Ottenere la bandiera blu significa che la raccolta differenziata è al 65 per cento, che la qualità delle acque è certificata, che gli impianti di depurazione sono funzionanti, che ci sono spiagge accessibili anche per i portatori di handicap. Significa che ci sono bagni attrezzati con docce e con tutti i servizi annessi. Perché non devo trovare tutto questo a Pantelleria? La mia idea oggi è una strategia di riqualificazione su questo fronte perché deve diventare il bigliettino da visita. Una strategia di destagionalizzazione non può prescindere dalla qualità dei servizi di balneazione e a questo agganciamo tutto quello che è la filiera: artigianato, antichi mestieri e tradizioni popolari».

Nel corso della sua visita a Pantelleria il candidato alla presidenza della Regione Siciliana Cateno De Luca è stato ricevuto in comune dal sindaco Vincenzo Campo.

Vincenzo Campo-Cateno De Luca

Subito dopo De Luca si è recato in visita al presidio ospedaliero. Qui a riceverlo la Dirigente responsabile la Dott.ssa Rosa Maria Di Piazza che ha illustrato i reparti e descritto un quadro generale della situazione sanitaria sull’isola.

«Si tratta – afferma De Luca – di un Importante presidio e va dato merito al personale medico del lavoro svolto considerando le problematiche legate alla mancanza di personale. Merita certamente attenzione la situazione legata alla chiusura del punto nascite. Il tema degli ospedali – prosegue De Luca – è un tema purtroppo che riguarda Pantelleria come Lipari. Soprattutto bisogna continuare ad avere il diritto di poter nascere su ogni isola, perché è una questione di identità oltre che di comodità e soprattutto di sicurezza e urgenza. Mi è stato fatto notare che sono l’unico candidato alla presidenza che è venuto a Pantelleria. Il motivo è semplice: ho bisogno del contatto con le persone. Quello con i miei elettori è un rapporto diretto, basato sulla fiducia. Noi non contiamo sui voti di sistema, ma conquistiamo giorno dopo giorno il consenso dei siciliani attraverso la nostra azione».

La visita a Pantelleria del leader di “Sud chiama Nord” e candidato alla presidenza della Regione Siciliana Cateno De Luca è stata caratterizzata da una passeggiata in centro e diversi incontri con simpatizzanti e residenti per concludersi con un bagno nel suggestivo Lago di Venere.